Post

In evidenza

Scusi, l'Obsolescenza è programmata?

Alcuni pensano che per alcuni prodotti, in particolare quelli elettronici, il produttore abbia definito un tempo di vita massimo oltre il quale il prodotto termina di funzionare.  L'Obsolescenza programmata permetterebbe al produttore di vendere un nuovo prodotto in sostituzione dell'apparecchio guasto. Sono sempre stato scettico a riguardo ma, giusto ieri, la mia stampante  XP-215 ( lo so ha qualche anno)  ha espulso la pagina e si è bloccata con una serie di spie lampeggianti. Morta. Mi sono chiesto cosa mai potesse essere successo, testina bloccata dal foglio? Pezzi di carta sul carrello di spostamento? No, sembrava tutto a posto. Ho cercato sul sito del produttore se ci fossero informazioni sull'errore e ho scoperto che, secondo loro, il carrello di supporto delle cartucce aveva esaurito la sua vita, un contatore (WIC) ha raggiunto il numero  massimo possibile, quindi la stampante si è messa comoda e si è suicidata. Il produttore ha stabilito che dopo n pagine o n anni

Parabola sulla mobilità elettrica

Immagine
Un uomo a cavallo arrivò, dopo un lungo viaggio, in  un piccolo paese. Era partito quella stessa mattina ed era diretto ad un altro paese che avrebbe raggiunto il giorno successivo. Il cavallo era sfinito e l'uomo si preoccupò quindi di trovare un posto all'ombra dove ci fosse tutto ciò di cui il cavallo avesse bisogno per riprendersi dalla fatica. Nelle vicinanze della locale stazione di posta, proprio sotto la tettoia, era stata posizionata una bella mangiatoia con abbondante acqua, e subito si mosse per raggiungerla. Ma una volta raggiunta notò che, nonostante la mangiatoia fosse disponibile, era di fatto impossibile da raggiungere perché alcune carrozze e carri pesanti ne  impedivano l'accesso. Scese così da cavallo e si diresse nel vicino saloon dal quale proveniva un vociare allegrotto e chiese, educatamente ma con un tono abbastanza alto perché tutti potessero sentirlo, perché mai avessero lasciato i carri e le carrozze proprio davanti alla mangiatoia così da renderl

Una truffa in regalo

Immagine
  Ricevo questa sera una mail che sembra provenire da un noto corriere il quale mi comunica di avere un pacco in consegna ma che a causa di un costo non pagato, le spese di dogana, il pacco mi verrà consegnato solo dopo che avrò pagato l'importo relativo, € 1,67. In questo periodo dell'anno si fanno acquisti online e vettori come BRT, GLS, SDA e altri sono costantemente sotto pressione e quindi una mail come questa non mi è sembrata  fuori luogo. Se acquistate su Amazon o su siti internazionali prodotti elettronici che vengono importati, la dogana potrebbe chiedervi un supplemento al costo che già avete pagato per le spese di sdoganamento. Osserviamo la grammatica diretta del messaggio e il tono confidenziale che non sembra proprio una lettera da un corriere al suo cliente ma guardiamo l'importo, € 1,67, neanche 2 euro. Caro lettore stai forse pensando che la truffa di € 1,67 non è poi una grande truffa, al massimo ci rimetto quella piccola cifra ma seguendo il link riporta

Cop26 - Ultimatum dal pianeta terra

Immagine
    Si è appena concluso il Cop26 di Glasgow, l'ultima spiaggia per il pianeta terra e i suoi abitanti. In un mondo incredibilmente diviso, dove sussistono profonde differenze tra i popoli, abbiamo la necessità e il dovere di raggiungere un accordo sullo sfruttamento delle risorse del pianeta o tutta la civiltà umana pagherà a caro prezzo le conseguenze dei propri atti. Vorrei fare un ragionamento semplicissimo ma coerente con nostro sistema attuale si sviluppo. Il mondo si basa sulla produzione di cose per accrescere l'economia perché per produrre cose si usa la forza lavoro (persone) che traggono beneficio economico da questo e utilizzano tale beneficio per acquistare cose che verranno a loro volta prodotte da altre persone e cosi via all'infinito. A questa forza lavoro si affiancano materie prime ed energia in quantità variabile a seconda del bene da produrre. La creazione dell'energia è il nocciolo della questione perché per produrre calore e/o elettricità stiamo ut

Ransomware e sicurezza

Immagine
  Fonte Corriere.it Cos'è un attacco Ransomware ? In pratica un programma viene eseguito sul computer che state usando e comincia a criptare tutti i file e lo stesso fa con tutti  computer collegati attraverso la rete locale. Il risultato finale è una schermata con una richiesta di riscatto (ransom) che dovreste pagare per tentare di ricevere dall'hacker  la chiave di cifratura e riavere i dati in formato leggibile.  Questo attacco non è mirato e chiunque potrebbe diventarne la vittima perché è sufficiente che apriate una mail o collegate un dispositivo infetto al computer e questo eseguirà il comando nefasto. Cosa è probabilmente successo? Qualcuno con accesso ai sistemi informatici regionali, un dipendente della regione quindi, mentre visitava siti dubbi, scaricava le sue mail private o accedeva ai social dal computer del lavoro ha cliccato o attivato un banner contenete il virus malefico e in un attimo la frittata è stata fatta. Specialmente ora con il lavoro da casa è diffi

Call center delle mie brame

Immagine
Oggi mentre tornavo al lavoro dopo la pausa pranzo ho ricevuto una chiamata dal numero  331 255 9862   mentre scrivo queste righe non conosco ancora l'esatta origine della chiamata. Non bisogna rispondere a numeri sconosciuti ma metti che ci sono problemi e qualcuno stia tentando di comunicare con me, quindi rispondo col viva-voce della mia auto, sto tornando al lavoro.  Una voce maschile mi dice che chiama dall'Italia per una società che si occupa di trading e investimenti e io, subito lo anticipo che non ho materia prima in esubero e quindi non mi interessa l'argomento. Egli insiste e vorrebbe un paio di minuti (si si ) perché non serve avere tanti soldi ma è importante capire come funziona il trading ... Lo interrompo ancora, sono praticamente arrivato e mi scuso (io mi scuso?) ma devo riattaccare. A questo punto l'individuo mi dice : "Ma vaffanculo, devi morire oggi!"  Ho fatto a tempo a rispondere Grazie altrettanto! Ora cercherò di capire chi e per conto

La Responsabità individuale

Immagine
  Immagine tratta da qui Rispondendo ad un post su Facebook che riguardava l'assoluta mancanza di rispetto, tendente al penale, che alcuni ragazzi della zona hanno nei confronti della cosa pubblica e delle persone, rimarcavo quanto, a mio avviso, sia importantissimo chiarire un semplice postulato. La responsabilità dei tuoi comportamenti è tua. Se non sei maggiorenne questa responsabilità ricade sui tuoi genitori o tutori ma, alla fine, riceverai comunque da loro una lezione a saldo del tuo comportamento. Da dove nasce allora il diffuso menefreghismo cui assistiamo quotidianamente? A un certo punto intorno agli anni '70 si è diffuso un modo più pensare moderno che attribuiva alla società la responsabilità dei problemi della gente, che invece pretende la  libertà che merita e scarica sugli altri la propria inettitudine. Ti dedichi al consumo di droghe? non è colpa tua è la società che non ti capisce, ti  dai alla malavita magari organizzata?Questa cattiva società che non ha sapu